mercoledì 21 marzo 2012

La poesia persiana di Hafiz


Il saggio


Ero perso con lo sguardo verso il mare
ero perso con lo sguardo nell'orizzonte   
tutto e  tutto appariva come  uguale ; 
poi ho scoperto una rosa in un angolo  di  mondo,
ho scoperto i suoi colori e la sua disperazione   
di  essere imprigionata fra  le  spine   
non l'ho colta ma l'ho protetta con  le mie mani,   
non l'ho colta ma con lei ho condiviso  il profumo  
e le spine, tutte quante.
Ah, stenderei il mio cuore come un tappeto sotto i tuoi passi,
ma temo per i tuoi piedi le spine di cui lo trafiggi.

Hafiz


Poeta persiano e mistico sufi, Hafiz nacque nel 1325 a Shiraz, in Persia (l'attuale Iran). Il suo vero nome era Muhammad Shams ad-Din. Hafiz vuol dire " Colui che conosce il Corano a memoria". La sua famosa opera Divan (Canzoniere), comprende oltre  500 componimenti. Muore nel 1389.

Condividi l' articolo su Facebook

lunedì 5 marzo 2012

La donna più bella


A volte le convinzioni sono tanto deboli da venire estirpate facilmente. 
Un sedicente Sufi andò alla sorgente a rifornirsi d'acqua e vi trovò una bellissima ragazza. 
Per l'occasione, non poté trattenersi da questa dichiarazione: " Sei stupenda, accettami come sposo."
" Ti piaccio veramente?", chiese la fanciulla.
" Ma certo, sei la donna più bella che abbia mai visto!" rispose il Sufi.
" In tal caso, visto che ami la bellezza, sappi che alle tue spalle sta arrivando una fanciulla ancora più affascinante. In confronto a lei, io appaio persino sgradevole!"
Il Sufi si voltò di scatto, ma non vide nessuno.
La ragazza disse:" Mi ami tanto che il solo pensiero di una donna più bella basta a farti girare la testa!"
E dopo queste parole svanì nel nulla, da dove era venuta.


                         8  marzo: festa della donna
           
                Auguri !




Condividi l' articolo su Facebook
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...