venerdì 24 dicembre 2010

Poesia araba


                             Sogno di vivere in un mondo senza frontiere
                             e senza paure
                             dove la guerra è un ricordo
                             di un vecchio passato.
                             Sogno di vivere in un mondo
                             dove non esistano né bombe né kamikaze,
                             dove una madre non versa lacrime
                             sul viso insanguinato di un neonato.
                             dove cristiani, musulmani ed ebrei
                             pregano nello stesso luogo,
                             illuminati dalla stessa luce
                             che irradia tutti i giorni
                             i cuori dei bambini.

 
tratto da “il custode dei Corano“ di Haifez  Haidar

Condividi l' articolo su Facebook
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...